giovedì 27 settembre 2012

allora domani s'interroga (post d'archivio 2010)



Domani s'interroga...
eeeh sai che novità... ce l'ha detto dal primo giorno:" interrogo tutti, tutte le lezioni, su tutto".
Domani s'interroga davvero!
Domani ci s'interroga sul serio.
Domani si fa lezione agli Uffizi; e siccome son quasi 2 anni che fate arte, la lezione la fate voi e io v'ascolto.
E non si dovrà più lottare con le dimensioni e con la collocazione, ma attenti alla destinazione quella serve, serve parecchio...
E sarà un bel ripasso: inizieremo là, dove inizia la pittura italiana e arriveremo fino a dove siamo arrivati a lezione, Caravaggio, poi basta, il resto lo accarezzeremo con lo sguardo come si fa col libro nuovo che si guarda cosa c'è avanti, in fondo... per curiosità ma senza capirlo, perchè c'è tempo..
e domani si potrà dire quello che non vi ho mai permesso, potrete dire "mi piace" oppure, "non mi piace".
Ma lo so già che vi piacerà l'opera che avete studiato e che , domani finalmente, vedrete dal vero.
Domani faremo l'unica lezione di arte degna di tale nome (l'unica in tutto l'anno... temo) ed è un piacere lasciare a voi l'onore di dialogare con le opere.
A domani.
(l'immagine: Michelangelo Merisi detto Caravaggio, Medusa, 1598, olio su tela montato su scudo di legno convesso, 60x55 cm, galleria degli Uffizi)

  (roba d'archivio: risale a 2 anni fa)